(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.data-privacy-src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-87613321-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

Serie B, tempesta di Stelle sulla “Bassa”

2018-01-29T17:40:20+00:00

Fanfulla Lodi vs  MBS  63 – 71 
(14-14, 12-19, 22-16, 15-22)

MBS:  Putti 7, Degianni 12, Cagner 10, Ruisi 11, Dionigi 15, Minguzzi 5, Di Feo, Fusari 2, Brioschi 4, Gabanelli 4, Baiardo 1

Milano basket Stars corsara a Lodi, centra il nono successo consecutivo contro un Fanfulla ostico come da tradizione. Alchimie difensive, brucianti contropiedi e grande precisione al tiro sono ingredienti sapientemente miscelati dal grande coach Bacchini, che hanno consentito alle lodigiane di occupare i quartieri alti della classifica.
Ma i nostri coach Fassina ed Aramini non sono da meno. Hanno studiato e preparato bene la squadra, che sull’onda di otto vittorie consecutive ha un morale molto alto e non teme le avversarie.
Inizia bene Putti con sette punti nel primo quarto, mentre le altre sono molto imprecise e consentono a Lodi di pareggiare, concedendo anche canestri facili per frequenti distrazioni difensive. Nel secondo quarto il giro dei cambi non consente a Lodi di schierare quintetti in grado di contrastare le Stars, che con Ruisi, tornata “Speedy”in versione Arsenio Lupin del rettangolo di gioco, porta la devastazione nelle fila avversarie. Anche Dionigi riveste nuovamente il ruolo di “suite Shot” e bombarda dalla lunga distanza senza pietà (15 punti per lei alla fine: top scorer!! )
Quattro punti di Emma Gabanelli, 2001 super junior, sembrano aver mandato knock out il Fanfulla, che vede provvidenziale la sirena dell’intervallo. Grande intensità anche per Chiara “turbo” Fusari. Manca all’appello Baiardo: il “tornado” non trova la via del canestro e sembra demoralizzata, anche se gioca una gran partita in difesa contro Bonomi. Fiducia al quintetto iniziale anche nel terzo quarto, seppur non avesse molto brillato nel primo. Sembra purtroppo un’altra partita rispetto al quarto precedente: un pasticcio dietro l’altro e Lodi, quasi incredula, non solo recuperare i sette punti di svantaggio, ma si porta addirittura su +5: parziale di 12 a zero senza neanche strafare.
Le lodigiane, ritornate in partita, si galvanizzano e la gara si riaccende. Cosch Fassina opera alcuni cambi e Ruisi, Degianni e Cipo Brioschi limitano i danni, chiudendo il terzo quarto di nuovo avanti di uno. Nell’ultimo quarto le Stars spingono sull’acceleratore, il motore ritorna a girare a pieno ritmo e “Sweet Shot” segna sei punti di fila: il bombardiere di Paullo non perdona!! Degianni fa capire che quando il gioco si fa serio bisogna fare i conti con lei. ” The Chief” e “Velvet” Cagner calano la saracinesca difensiva, Speedy Ruisi e Tornado Baiardo bloccano Robustelli e Bonomi, temutissime bocche da fuoco nemiche. Per Lodi è notte fonda
Zampata di Fusari da fuori poi ancora Ruisi e Cagner: +9 a tre minuti dalla fine. Fallo sistematico delle padrone di casa per mandare le nostre in lunetta e fermare il tempo. Degianni e Cipo e Baiardo fanno cinque su sei. Le Stars espugnano Lodi. Campionato già deciso? Chissà… Le Stelle hanno sete di vittorie !!!

27/1/2018

 

In questo sito potrebbero essere installati alcuni cookie provenienti da servizi esterni. Qui sotto l’elenco e la possibilità di abilitare i cookie generati da questi servizi. Modificare le proprie preferenze è sempre possibile nell'apposita sezione della pagina "Centro Privacy". Preferenze Ok