(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.data-privacy-src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-87613321-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

Serie B, prova di forza, con brivido!

2018-01-22T15:25:45+00:00

MBS vs  Biassono  69 – 58 
(16-15, 29-7, 16-15, 8-21)

MBS: Putti 15, Cagner 17, Baiardo 6, Brioschi 5, Ruisi 7, Dionigi 3, Di Feo 2, Degianni 7, Minguzzi 7, Mohammed, Conte, Vacchelli

 

Le Stars vincono anche l’ottava partita di fila contro l’imprevedibile Biassono, già battuto all’andata, ma in realtà staccato  di soli due punti in classifica.
Avversario temibile, capace di rimonte incredibili negli ultimi minuti e per questo guardato sempre con grande apprensione. Le Stars partono molto concentrate con una “fra ” Putti subito molto intensa e precisa e “Velvet” Cagner che comincia una partita che sarà eccellente fino alla fine, facendo capire che “mani di velluto” non è soprannome casuale. L’ingresso di Ruisi nel secondo quarto crea scompiglio nelle file avversarie, che sono costrette a dare riposo alle migliori giocatrici gravate di falli.

Le Stars si scatenano con fasi di gioco veramente spettacolari e incontenibili. Biassono è in ginocchio: la velocità e la precisione di tutte quante (da Cipo Brioschi a Sweet Shot Dionigi, da The Chief DeGianni a Nuz Minguzzi, da Lavi di Feo alle solite Putti e Cagner) non consentono alle brianzole di giocare come sanno. Il distacco si fa abissale e tocca 25 punti nel terzo quarto.

Il ritorno in campo di tornado Baiardo si segnala subito con un’ottima tripla e tanto vigore atletico, ma Biassono, tenendo fede alla sua fama, non muore mai e le Stars, che inutilmente coach Fassina tenta  per tutta la partita di tenere vigili e attente, fatalmente si rilassano sull’ampio vantaggio. Biassono cambia improvvisamente faccia, scatenandosi in un gioco arrembante ed apparentemente confuso, ma molto efficace e supportato da una difesa a zona ermetica.

Le Stars non hanno più la precisione dei primi quarti e consentono alle avversarie un notevole recupero. Ma Velvet continua a essere una sicurezza sia in attacco che in difesa. Insieme a Fra Putti, infallibile liberi (otto su otto per lei alla fine) segna quel tanto che basta a tenere Biassono a distanza di sicurezza. Note positive da tutte le giocatrici, minuti importanti anche per Nadya Mohammed, giovane di grande talento. Il distacco dalla vetta e sempre tanto, ma le “Stelle” non stanno a guardare. La prossima partita sarà a Lodi: sfida di altissimo valore!! Forza Stars!!

21/1/2018

 

In questo sito potrebbero essere installati alcuni cookie provenienti da servizi esterni. Qui sotto l’elenco e la possibilità di abilitare i cookie generati da questi servizi. Modificare le proprie preferenze è sempre possibile nell'apposita sezione della pagina "Centro Privacy". Preferenze Ok